Come posso migliorare la comunicazione con i miei figli per allenarli e preparare un passaggio generazionale più sereno

1. Sii un ascoltatore attivo: quando i tuoi figli parlano, dai loro tutta la tua attenzione e cerca di capire la loro prospettiva. Evita di interrompere o respingere i loro pensieri e sentimenti.

2. Usa domande aperte: fai domande che incoraggino i tuoi figli a elaborare ed esprimere i loro pensieri e sentimenti, piuttosto che rispondere semplicemente sì o no.

3. Evita le critiche e la colpa: quando discuti di argomenti o conflitti difficili, cerca di evitare di criticare o incolpare i tuoi figli. Invece, concentrati sulla ricerca di soluzioni e sul supporto della loro crescita e sviluppo.

4. Sii paziente e comprensivo: i bambini potrebbero non avere sempre le stesse capacità comunicative degli adulti e potrebbero aver bisogno di più tempo e supporto per esprimersi. Sii paziente e comprensivo e incoraggiali a comunicare in modo aperto e onesto.

5. Dedica del tempo regolare per parlare: assicurati di riservare del tempo regolare per parlare con i tuoi figli, senza distrazioni come la televisione o il telefono. Questo può aiutare a creare un ambiente confortevole e aperto per la comunicazione.


La comunicazione è lo strumento migliore in assoluto per curare la pianificazione patrimoniale.

I Trust consentono di raggiungere il loro obiettivo molto più facilmente se in famiglia il padre o la madre sono abituati a parlare con i propri figli.

Un anziano e colto imprenditore di successo mi diede questi consigli su come relazionarmi ai miei figli nei primi anni del 2000 e li conservo ancora oggi scritti:

1. Esprimi il tuo amore per tuo figlio e fagli sapere quanto sei orgoglioso di lui.

2. Incoraggialo a vivere una vita appagante e felice e a perseguire i suoi sogni e obiettivi.

3. Consigliagli di essere gentile e compassionevole verso gli altri e di trattare sempre gli altri con rispetto.

4. Ricordagli di prendersi cura di se stesso e di dare la priorità al proprio benessere.

5. Aiutalo a capire che la vita è preziosa e fugace e a sfruttare al massimo il tempo che ha.

6. Condividi qualsiasi saggezza o lezione che hai imparato durante la tua vita che ritieni possa essergli utile.

7. Incoraggialo a rimanere forte e ad andare sempre avanti, anche quando le cose sono difficili.

 


Paolo Gaeta