Trasferimento generazionale d’impresa e tutela del patrimonio personale dell’imprenditore – Paolo Gaeta, Presidente Commissione “Trust e tutela del patrimonio familiare” O.D.C.E.C. Napoli

Rimini – 7 aprile 2011

Centro Congressi SGR

Relatori:

Nicola Canessa, Avvocato in Milano, CBA Studio Legale e Tributario
Paolo Gaeta, Dottore commecialista, Presidente Commissione Trust e Tutela del Patrimonio
dell’O.D.C.E.C. di Napoli
Roberta Marinelli, Counselor professionista ed esperta in psicologia del lavoro
Andrea Vicari, Avvocato e Notaio in San Marino. Doctor of Juridical Science (Cornell)

Programma:

– Introduzione
– L’approccio della Unione Europea: il “fenomeno” Italia
– La family governance
– La formazione comportamentale dell’imprenditore
– Continuità dell’impresa e passaggio generazionale. Le soluzioni tradizionali, quelle derivanti dalla
riforma del diritto societario e dalle esperienze e normative straniere recepite in Italia:
   – L’usufrutto di partecipazioni
   – Il sistema di corporate governance nelle società di capitali alla luce della Riforma del diritto
     societario. Le principali novità delle società di famiglia:
   – i modelli di corporate governance nella società per azioni
   – le nuove categorie di azioni
   – gli strumenti finanziari partecipativi
   – gli accordi per la gestione dell’impresa. I patti parasociali
   – la corporate governance nella società a responsabilità limitata
   – il recesso del socio nella S.p.A. e nella S.r.l.
   – Il trasferimento delle partecipazioni sociali (S.r.l. e S.p.A.) per atto tra vivi e a causa di morte
– I patti di famiglia
– I trust interni
   – I trust successori in luogo del testamento
   – I trust e il fondo patrimoniale: la protezione dei beni
   – I trust a tutela dei soggetti deboli
   – I trust nella fase patologica della crisi dell’impresa (accordi di ristrutturazione, concordato
     preventivo e fallimento)
– Discussione in aula di tre casi